fbpx
Vai su
28 November, 2020, 10:21
Head Graphene 360+ Extreme MP

Head Graphene 360+ Extreme MP – The Spin Racket!

Racchetta Head Graphene 360+ Extreme MP

Dopo aver testato il modello Extreme Tour, attrezzo inedito nella linea Extreme, è il momento di darvi conto di Head Graphene 360+ Extreme MP.

Se la Tour ci aveva sorpreso per la sua propensione ai colpi piatti, con la nuova MP torniamo agli standard che caratterizzano la linea Extreme, perfetta per chi cerca colpi potenti e carichi di spin, con grande feeling e sensazione all’impatto con la pallina, maggiori a nostro avviso rispetto al modello precedente. Questo miglioramento è frutto della tecnologia Graphene 360+, ormai presente e consolidata in tutti gli ultimi aggiornamenti di Head. Non è altro che la tecnologia Graphene 360 con l’aggiunta di SpiralFibers, un materiale che aumenta la flessibilità del telaio per ottenere, appunto, un miglior feeling nell’impatto con la palla.

Rispetto alla versione precedente segnaliamo anche un nuovo upgrade della tecnologia caratterizzata dagli Spin Grommets, che diventano ancora più larghi per massimizzare il movimento delle corde e offrire quindi massima potenza.
Ultima nota tecnica da segnalare è una rigidità leggermente superiore rispetto al precedente modello (66 RA), il che comporta una sensazione più nitida all’impatto, senza, tuttavia, provocare nessun tipo di fastidio al braccio.

Queste le novità che balzano meno agli occhi, a differenza del nuovo look. Il cambiamento estetico infatti è notevole. La versione precedente black e giallo fluo, molto aggressiva e perfetta per chi ama i colori accesi, viene rimpiazzata da uno stile decisamente più sobrio, contraddistinto da un grigio neutro. Il giallo fluo che è ridimensionato e utilizzato solo per le serigrafie e sulla base degli steli che vengono tagliati in obliquo. Sicuramente rimane una racchetta facilmente riconoscibile in campo, ma con uno stile  completamente diverso. A voi il giudizio…

Fatte le doverose presentazioni della nuova Head Graphene 360+ Extreme MP, vediamo come si è comportata in campo.

Da fondocampo si fa subito apprezzare, il telaio gira davvero con semplicità, risultando veramente molto maneggevole e non per questo poco stabile, anzi… La stabilità infatti è ottima e va a supportare i punti di forza di questa Extreme MP, ovvero potenza e rotazione.
Per i giocatori aggressivi che amano tenere i propri avversari incollati sulla linea di fondo questa racchetta si rivelerà goduria pura. Tantissimi effetti tutti a portata di mano, facile accesso alla potenza con i colpi che escono sempre belli pesanti. Se poi vuoi variare il tuo gioco e inserire qualche colpo più di fino, nessun problema. Questa nuova Extreme MP ti asseconda senza problemi. Unico elemento migliorabile è il controllo, non sempre facile e immediato. Questa grande potenza può mandare fuori giri in un attimo. Per gli amanti del controllo meglio sicuramente i modelli Pro o addirittura Tour.
Rimane comunque un ottimo attrezzo per i giocatori moderni e aggressivi che amano gli scambi potenti dalla linea di fondocampo.

Passiamo ora al gioco a rete. Diciamo che la sua costruzione è improntata soprattutto per il gioco aggressivo dal fondo, il gioco a rete è principalmente mirato a finalizzare il punto costruito a fondo campo.
È comunque un attrezzo stabile e facile da mettere in posizione, caratteristiche importanti in questa zona del campo. Rispetto al passato la sensazione sulle volée è molto migliorata, la tecnologia Graphene 360+ ha sicuramente aiutato in tal senso. Rimane comunque preferibile negli scambi dal fondo.

Concludiamo con servizio e risposta. Partiamo dal primo: potente e carico di spin. La garanzia di avere tra le mani un attrezzo che ti offre così tanti effetti è davvero importante quando servi. Hai davvero tanta fiducia sulla seconda di servizio, il che ti porta a essere molto aggressivo sulla prima. Segnaliamo una buona facilità di uscita del kick.
Per quanto riguarda la risposta, invece, le sensazioni non sono al top, per via di quella leggera carenza di controllo che abbiamo già segnalato. Questo è sicuramente l’aspetto che vi terrà maggiormente impegnati per trovare il giusto equilibrio per domarla a dovere.

Nel complesso Head Graphene 360+ Extreme MP non tradisce le attese. Rimane una racchetta incredibile per potenza ed accesso agli effetti. Il tutto condito da un maggiore feeling e una sensazione migliore rispetto al passato. Un attrezzo facile da usare e consigliato a tutti i giocatori di livello intermedio e avanzato che amano giocare con aggressività dalla linea di fondo. Per coloro che amano colpi effettati e cercano più controllo che spin, meglio indirizzarsi su Extreme Pro o addirittura Extreme Tour.

Caratteristiche Tecniche

Ovale: 100 in²
Lunghezza:
68.5 cm
Peso:
300 g
Bilanciamento:
325 mm
Profilo:
23 – 26 – 21 mm
Schema corde:
16 x 19
Rigidità: 66 RA

Controllo

Potenza

Leggerezza

Maneggevolezza

Stabilità

Head Extreme Tour

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *