fbpx
Vai su
5 August, 2020, 08:35

Head Graphene 360 Speed MP – Recensione

Head ha da poco svelato la sua rivisitazione della Graphene Speed con il modello 360+, e presto ve ne daremo conto segnalandovi tutte le novità. Prima di farlo vorremmo parlarvi della Head Graphene 360 Speed MP, la racchetta molto apprezzata dal mercato, utilizzata tra l’altro dalla campionessa canadese Bianca Andreescu. Si tratta di un attrezzo che ha avuto un gran successo commerciale in quanto duttile e dal feeling in campo a 360°! Vediamola nel dettaglio:

Il design lo conoscete bene, in quanto la linea Speed è quella usata da Nole Djokovic. Versione total black intervallata dal bianco asimmetrico che copre gli steli. La nuova versione 360+ in uso già ai pro, presto in commercio (arriva in primavera), inverte i due colori caratteristici: ovvero l’ovale diventa  bianco e gli steli neri. Insomma una racchetta dallo stile sempre molto sobrio e allo stesso tempo aggressivo.

Profilo costante a 23mm, forma piuttosto allungata dell’ovale con le corde verticali più strette rispetto a quelle orizzontali. Lo schema corde è il classico 16×19 per ottenere grande potenza e anche maggiori rotazioni. La tecnologia utilizzata è il Graphene 360, un derivato leggerissimo della grafite, che a parità di peso crea un incremento sensibile di stabilità, potenza e reattività.

Come sappiamo, la gamma Speed, dal nome stesso promette racchette con un “x factor” e un boost speciale in fatto di velocità. La velocità è una grande dote ma, come si dice, è nulla senza il controllo, altro elemento chiave quando si gioca tra le righe di un campo da tennis. È proprio nel riuscito compromesso di spin, controllo e potenza che si distingue la Speed MP. Un ottimo traguardo quello raggiunto da Head con questo attrezzo, elemento positivo per il giocatore medio e avanzato in cerca di una racchetta leggera e moderna.
Qui potete approfondire le caratteristiche delle versione Pro. Possiamo affermare che la più grande differenza tra le due racchette è nel peso, in quanto l’MP è più leggera di 10g (300g), quindi nella maneggevolezza, e nella sua facilità d’uso. Sono due ottimi attrezzi con una configurazione  simile, certamente la versione Pro sconta oltre al maggior peso una vocazione ad esprimere le sue qualità ai bracci più evoluti e potenti, solo i tennisti che spingono tanto ottengono il massimo combinato disposto di potenza e controllo dalla Pro.

In campo la MP è una racchetta che non difetta in niente, forse non ha nemmeno elementi in cui eccelle, ma qui entriamo nel soggettivo.

Partendo dai colpi da fondo campo, l’MP dà una buona base per fare tutto e assecondare le tue capacità. Non si deve forzare troppo per ottenere buoni colpi e tenere l’avversario sulla linea di fondo con una certa facilità. Se proprio vogliamo essere pignoli, un peso maggiore sulla parte alta dell’attrezzo consentirebbe di massimizzare potenza e rotazioni. Insomma da fondo campo è una racchetta molto versatile utile per una vasta gamma di giocatori. Fa tutto bene e offre davvero tanta velocità con un buon mix di potenza, rotazione e controllo. I suoi 100 pollici lasciano impattare con tranquillità la pallina e il telaio risponde benissimo alle sollecitazioni.

Vicino alla rete le sensazioni positive non cambiano. Questa grande velocità di cui è dotata dà la possibilità di trovare  velocemente la posizione ideale per i colpi. Negli scambi veloci è utile la sua maneggevolezza, ma occorre farsi trovare pronti per gestire stabilità e controllo. Sia su volée facili che su palle più difficili, potenza e controllo sono a portata di mano con corde e tensioni adeguate, ammortizzare i colpi e e far sentire una buona mano è consentito, se la si ha. Anche qui ad essere pignoli, qualche grammo in più in testa non avrebbe fatto male, ma a questo ci pensano i laboratori e i bravi incordatori e customizzatori.

Al servizio si fa apprezzare soprattutto per la potenza e la rotazione. Non è necessario sacrificare il controllo per ottenere più potenza, risulta anche su questo fondamentale un’ottima racchetta.

Nel complesso la Head Speed 360 MP è un attrezzo abbastanza facile, dà un buon confort di gioco e ha in fatto di peso, potenza, rotazione e velocità, un mix che soddisfa le più attuali esigenze e il più diffuso stile di gioco.
Questa sua caratteristica e la sua universalità la rendono un’opzione interessante per una vasta gamma di giocatori. Se state cercando una racchetta super veloce, che offra un buono spin, potenza e anche una buona dose di controllo, allora hai trovato l’attrezzo che fa per te. Aiutarsi con la scelta di corde e tensioni adeguate e, per i più esigenti, con un minimo di customizzazione, aiuta ad esaltarne le doti.

152,50 €

anziché 250,00 €

Caratteristiche Tecniche

Ovale: 100 in²
Lunghezza:
68.5 cm
Peso:
300 g
Bilanciamento:
320 mm
Profilo:
23 mm costante 
Schema corde:
16 x 19
Rigidità: 63 RA

Controllo

Potenza

Leggerezza

Maneggevolezza

Stabilità

Head Graphene 360 Speed MP

One Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *