Vai su
26 October, 2021, 23:28
Tecnifibre T-rebound 298 Iga

Tecnifibre T-Rebound 298 Iga – La racchetta della Swiatek

RACCHETTA TECNIFIBRE T-REBOUND 298 IGA

Pochi giorni prima del Roland Garros 2021, Tecnifibre ha lanciato sul mercato la nuova racchetta Tecnifibre T-Rebound 298 Iga, l’attrezzo firmato dall’astro nascente del circuito WTA, la polacca Iga Swiatek.
La Swiatek è comparsa alla ribalta della cronaca l’anno scorso con la vittoria del Roland Garros, ma allora calcava i campi dello Slam parigino con una Prince Textreme Tour 100 290, una versione più leggera della 100 310 prodotta nel 2019. Il cambio di attrezzo per un’atleta che ha appena vinto uno Slam è una cosa abbastanza inusuale, ma il marchio francese è riuscito a strappare a Prince la giovane promessa polacca a suon di quattrini e con una racchetta fatta ad hoc per lei.

Vediamo, come si presenta la nuova Tecnifibre T-Rebound 298 Iga e le sue specifiche tecniche.
A livello estetico, il look riprende quello visto sulla linea T-Fight, con il nero e il bianco a dividersi la scena. Se nella serie T-Fight compaiono linee rosse e blu a spezzare la bicromia, qui è l’azzurro/verde acqua a fare da terzo incomodo (sia in un segmento dell’ovale sia nella dicitura 298) e a caratterizzare la linea T-Rebound. Ovviamente sul telaio compare la firma di Iga!
Peculiarità di questo modello è la finitura lucida del telaio. Ultimamente si vedono molti telai con vernici opache e gommate, questo elemento distintivo potrebbe sicuramente piacere a molti.

Per quanto riguarda le specifiche abbiamo un ovale da 98 pollici, pattern 16×19, peso 298 grammi non incordata e 71 punti RA. Come potete notare ha un peso leggermente più basso rispetto allo standard 300 grammi, questo per renderla la racchetta più veloce sul mercato nella sua classe.
Da notare come il telaio sia leggermente più squadrato rispetto al modello T-Fight, questo dettaglio dovrebbe dare un aiuto extra alla T-Rebound in fase di controllo del colpo.

Parlando di tecnologie presenti, Dynacore XTC è un materiale che riduce le vibrazioni aumentando il controllo. Il brand francese ha anche riempito alcune parti della racchetta con una schiuma espansa per offrire una migliore sensazione all’impatto con la pallina e un colpo più solido. Questi elementi uniti al peso fanno si che questo modello sia particolarmente giocabile e adatto soprattutto ai giocatori di livello intermedio.

Così si presenta la racchetta firmata da Iga Swiatek, ora vediamo come si è comportata in campo.
Partiamo dagli scambi da fondocampo. La prima cosa di cui ci siamo accorti è la grande manovrabilità del telaio; si muove molto agile e in più il feeling è davvero ottimo. Nonostante sia l’attrezzo più pesante della serie T-Rebound, è veramente facile da muovere e i giocatori che dispongono di un buon braccio possono giostrarlo tra le mani a loro piacimento. In qualsiasi parte del campo ci siamo ritrovati e in ogni situazione di gioco, questa racchetta aiuta sempre grazie alla sua maneggevolezza che la rende veramente molto facile da giocare. I colpi escono sempre piuttosto potenti sia di dritto che di rovescio e in più si riesce a generare molto spin con estrema naturalezza. Rispetto al suo peso, colpisce inaspettatamente molto forte e permette di gestire il ritmo a piacimento, con accelerazioni improvvise. Abbiamo amato soprattutto i colpi sul dritto, molto precisi, molto potenti, si riesce ad aprire il campo molto facilmente.

Anche a rete gli aggettivi sono senz’altro positivi. Ovviamente questa T-Rebound 298 Iga si mette in posizione in un centesimo di secondo e questo permette di contrastare le serie di colpi più potenti. La volée ha una buona sensibilità, si colpiscono in maniera precisa colpi tesi e quelli di tocco. Qualche grammo in più servirebbe per renderla maggiormente stabile, ma la casa francese ha un’impostazione chiara per questa racchetta e predilige la velocità.

Arriviamo al servizio. Anche qui siamo a livelli a top, sia piatto che in slice. La grande manovrabilità si traduce in facile potenza da generare dalla testa della racchetta e questo va tutto a vantaggio del servizio. È stato facile dare molta precisione ai nostri servizi, ma la cosa più bella è stata imprimere un sacco di effetti perché questo telaio te lo permette davvero.
I modelli T-Fight sono decisamente più stabili di quelli T-Rebound e reggono molto meglio in risposta contro i grandi battitori, tuttavia questo attrezzo si difende molto bene per la sua classe di peso, ma i miracoli si fanno solo se si hanno le doti dei campioni.

In conclusione, Tecnifibre T-Rebound 298 Iga è una racchetta all around che si fa apprezzare per la sua leggerezza e manovrabilità e per i suoi colpi veloci, precisi e carichi di spin. Il brand francese, con la guida di Iga Swiatek che ha firmato la racchetta, ha cercato di tenere il perfetto equilibrio tra controllo, feeling all’impatto e precisione della serie T-Fight aggiungendo maggior comfort e maneggevolezza. È un attrezzo molto giocabile e divertente, adatto ai giocatori di livello intermedio e a quelli di livello avanzato che cercano un buon mix di spin e manovrabilità. Alcuni di voi potrebbero richiedere un pizzico di stabilità in più, ma per quello c’è spazio alla personalizzazione del peso!

Caratteristiche Tecniche

Ovale: 98 in²
Lunghezza:
68.5 cm
Peso:
298 g
Bilanciamento:
329 mm
Profilo:
23 mm costante
Schema corde:
16 x 19
Rigidità: 71 RA

Controllo

Potenza

Leggerezza

Maneggevolezza

Stabilità

Tecnifibre T-Rebound 298 Iga

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

NewsletterIscriviti alla nostra newsletter per ricevere promo personalizzate e restare aggiornato con le ultime notizie