fbpx
Vai su
29 September, 2020, 12:47
Yonex Ezone 98

Yonex Ezone 98 2020, la nuova racchetta di Nick Kyrgios

Yonex Ezone

Yonex è da sempre uno fra i marchi più apprezzati e riconosciuti tra i produttori di racchette: qualità, versatilità e innovazione i suoi segni distintivi.
Nei primi mesi del 2020 il brand giapponese ha ulteriormente rinnovato la Ezone, una delle sue linee di punta.
Tante le novità racchiuse nel nuovo modello Yonex Ezone 98, ancora più facile da giocare e rivolto ad una ampia fetta di praticanti.
Nel nostro test abbiamo provato il modello da 98 pollici, quello utilizzato tra gli altri da Nick Kyrgios, Naomi Osaka, Steve Johnson e Coco Vandeweghe. Nei prossimi giorni vi diremo tutto anche della Yonex Ezone 100.

Iniziamo dall’aspetto estetico. Tra le racchette Yonex e non solo è indubbiamente una racchetta da tennis davvero molto bella per linee e armonia dei colori. Si passa dal blu elettrico all’azzurro, un gioco cromatico davvero ben riuscito. Il telaio appare luminoso e acceso, metallizzato. Le serigrafie sono argentate, una soluzione che si abbina perfettamente con i toni del blu. La vernice è satinata e presenta strati sovrapposti per resistere meglio a urti e abrasioni. Complimenti a Yonex, sicuramente uno tra i telai più belli in circolazione!

Vista la forma, passiamo ora ad osservare il contenuto e le tante novità racchiuse in questo nuovo telaio. Partiamo dal sistema Liner Tech, che prevede che le corde al centro del piatto corde siano più fitte, per fornire maggiore controllo, mentre hanno una spaziatura più ampia lateralmente, per ridurre gli urti nei colpi decentrati.
L’impugnatura contiene il Vibration Dampening Mesh (VDM), presente anche nei modelli V Core, si tratta di un mesh che aderisce alla grafite e minimizza del 30% le vibrazioni e rende la racchetta più stabile e confortevole.
Altra novità assoluta è l’inserimento nel telaio di una nuova grafite chiamata M40X, ultra resistente ed elastica. Anche in questo caso l’intento è quello di migliorare la stabilità e comfort d’uso.
Il telaio possiede la consueta forma isometrica (squadrata) trade mark di Yonex, ma è ancora più largo a ore 3 e 9 per migliorare l’impatto con la pallina.
Queste in sintesi le caratteristiche salienti con cui si presenta la nuova Yonex Ezone 98.

Passiamo ora al responso del campo della Yonex Ezone 98.

Dopo i primi scambi da fondocampo vengono a galla le prime differenze con il modello precedente. Il controllo è nettamente superiore, così come la flessibilità del telaio. Ne consegue un maggior feeling e una migliore sensazione durante l’impatto. La racchetta è morbida, i colpi sono “pastosi”, è facile da manovrare e “gira” molto bene. Non fa certo della potenza la sua carta vincente, sotto questo aspetto è sicuramente meglio la 100 pollici, tuttavia la facilità con cui si manovra permette a un braccio allenato ed esperto di imprimere alla palla la velocità necessaria e la giusta potenza.
Anche la facilità dello swing è notevole, in generale le accresciute sensazioni di controllo dovute all’aumentato sweetspot e alla maggiore elasticità rendono questo telaio davvero molto preciso.
Quindi nessun timore, quando sale la velocità media e l’intensità dello scambio la nuova Ezone 98 è nella sua confort zone, maestra di stabilità e di controllo.

A rete è una gran bella racchetta, anche sotto questo aspetto ci sembra notevolmente migliorata. La sua facile manovrabilità la rende pronta e reattiva negli scambi ripetuti e fitti, inoltre è anche abbastanza potente e molto precisa negli smash.

Nessuna nota negativa neanche al servizio. Ottima sui colpi piatti, si difende molto bene anche con slice e kick. Come abbiamo già sottolineato, prevale il controllo anche in questo fondamentale. Chi vuole maggiore potenza è meglio che si diriga verso la sorella maggiore da 100 pollici.

In definitiva, Yonex ha apportato modifiche sostanziali per migliorare controllo, sensazione e feeling di questo attrezzo. La nuova impugnatura VDM si fa davvero sentire, ulteriormente ridotte vibrazioni e shock, la cifra di questo nuovo telaio sta nella sua grande precisione, una dote che non toglie a comfort e giocabilità e che inevitabilmente la penalizza sulla potenza. Anche se, come si è detto, un buon braccio la ottiene con facilità sfruttando anche l’altra vera dote di questo attrezzo: la sua grande maneggevolezza.
Pertanto si conferma un’ottima opzione per tutti i giocatori di livello intermedio e avanzato che prediligono il feeling e il controllo e che vogliono tra le mani un attrezzo affidabile e dal rendimento costante su tutte le superfici.

A presto con la nostra recensione sul modello Ezone 100!

167,50 €

anziché 250,00 €

Caratteristiche Tecniche

Ovale: 98 in²
Lunghezza:
68.6 cm
Peso:
305 g
Bilanciamento:
315 mm
Profilo:
19 – 24 – 23 mm 
Schema corde:
16 x 19
Rigidità:
64 RA

Controllo

Potenza

Leggerezza

Maneggevolezza

Stabilità

Infografica Exone 98

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *